Il Parco di Gacka della memoria Croata

I progettisti di paesaggio intorno alla chiesa di Otočac hanno programmato l'impostazione dei cubetti di pietra per classificare lo spazio e su di essi formare artisticamente alcuni personaggi importanti, eventi importanti o fatti culturali della regione di Gacka e Otočac.

 

Il dipartimento ciacava del parlamento della regione di Gacka ha suggerito che a questi blocchi di pietra si dà lo specifico contenuto sculturale e che ogni blocco porta una lettera glagolitica. Ha seguito si è verificato questo pensiero ed è risultato con un totale di 30 scultori, che racconta la storia in pietra risalente agli inizi del 9° secolo, e si conclude con il 21° secolo.

Il celebre scultore da Pola Šime Vidulin, è stata data la piena libertà nella selezione degli artisti, si è fissato un obiettivo che le colonie saranno le internazionali, in modo che ogni anno sarà un certo numero di nuovi (altri) artisti.

La colonia di scultura si è svolta con successo a fine luglio del 2010 e sono trasformati i primi otto blocchi. Rispettando gli obiettivi impostati, Vidulin ha portato dall'estero gli scultori accademici: Janez Pirnat da Lubiana, Gabriel Goltollija da Verona e Toni Marić da Mostar, e dalle forze locali, tranne se stesso, ha chiamato gli scultori accademici Mate Čvrljak da Labin e Sandra Nejašmić da Postir dell'isola di Brač e gli scultori di fiducia Janko Mošnja da Pola e Marčelo Starčić da Canfanaro. Nell’incisione dei testi hanno aiutato Đildo Bonaca da Pola. Nei primi otto motivi sono inscritte otto lettere glagolitiche: a, b, v, g, d, e, ž, e i seguenti personaggi:

-    Il principe Borna (-821) – il principe degli abitanti di Gacka
-    La tavoletta di Baška (1100) - il più antico monumento croato scritto e il primo scritto di Otočac
-    Costantino Porfirogenito (regnò dal 945 al 959) scrisse il primo nome di Gacka, Lika e Krbava
-    Dujam II. di Veglia (1279 - 1317) - ha ottenuto in possesso Gacka
-    Borgo Illirico 6 e 5 (1387 e 1379) – i manoscritti glagolitici di Dabar
-    Papa Pio II (regnò dal 1458 al 1464) – il fondatore della diocesi di Otočac
-    Sigmund Frankopan (1434 - 1465) – l'ultimo Frankopan che governava a Otočac e Gacka, Otočac è stato proclamato per la prima volta la città

La colonia di scultura "Gacka 2011" si è tenuta ad agosto nel 2011, e hanno partecipato nove artisti di casa nostra e dall'estero. Sono stati realizzati gli otto nuovi motivi e sono stampati otto caratteri glagolitici, come segue: b, z, ї, i, j, k, l, m. Oltre ai cinque autori locali partecipano anche Korbinian Karl Huber dalla Germania, George Dan Istrate dalla Romania, Carlos Roberto Monge Sanchez dal Messico e agli abitanti di Otočac già famoso artista Gabriele Gottoli dall'Italia. E della casa nostra, oltre a Vidulin, le sue competenze mostreranno e lasciaranno: Ivan Briski da Zagabria, Janko Mošnja e Đildo Bonaca da Pola e Marcelo Starčić da Canfanaro.

La colonia si articola in un periodo di tempo dal 15° alla metà del 19° secolo. Il suo posto hanno trovato qui:

-    templare Bernardus (1245)- il precettore dell'ordine a Gacka
-    Il breviario di Dabar (1486) – il manoscritto glagolitico di Dabar
-    la raccolta di Kolunić (1486) – il manoscritto glagolitico di Otočac
-    Urban di Otočac (1507) – lo stampatore e il canonico di Senj
-    la veduta di Otočac attraverso il bicentenario della capitaneria di Otočac
-    la battaglia vicino le rocce di Jurjevo con i comandanti il conte Petar Zrinski e il marchese Fran Krsto Frankopan
-    Ivan Dominik Vukasović (1728 - 1799) - il canonico di Senj e di Zagabria
-    Otočanin (Otočaner) – confinario di un secolo e mezzo del lungo e famoso reggimento di Otočac.

La colonia di scultura "Gacka 2012" si è tenuta ad agosto nel 2012. Gli otto scultori, tra i quali una donna, hanno trasformato i personaggi di Gacka dalla metà del 19° alla metà del 20° secolo. Il loro posto nel cubo cosi hanno trovato:

-    Fran Krsto Frankopan (1643 – 1671) – il nobile croato
-    generale Nikola Maštrović
-    Nikola Mašić (1852 – 1902) – pittore
-    Stjepan Sarkotićvon Lovćen (1858 – 1939) - generale
-    accademico dr. Vladimir Varićak (1865 – 1942)
-    Juci Kellerman (1921 – 1993) - vero nome Julka Amić – l'attrice famosa di Otočac
-    Alfonso Dalma (1919 – 1999) – vero nome Stjepan Tomičić, il giornalista
-    Karlo Mirth (1917 – 2013) - scrittore e pubblicista

Questa colonia di scultura è internazionale per i quattro artisti provenienti dall'estero: Carlos Roberto Monge dal Messico, Saša Stanišić dal Montenegro, Amancio Gonzalez Andres dalla Spagna e Gabriele Gottoli dall'Italia. E dalla casa nostra le sue doti artistiche hanno realizzato: Ljubo de Karina di Brseč in Istria, Janko Mošnja di Pola, Marčelo Starčić di Canfanaro in Istria e Jasna Šimunović da Zagabria.

Come tutte le colonie all'interno del parco della memoria croata di Gacka erano del carattere internazionale, così era e la "Gacka 2013" il Dipartimento ciacavo del parlamento della regione di Gacka ha invitato e ospitato Vincent di Vicenza dal Canada, Nikolay Borisovich Burtasenkova dalla Russia, Carlos Monge Gonzalez dal Messico e Gabriel Gottolli dall'Italia. E da casa nostra, dalle forze croate, hanno partecipato: Ivan Briski da Zagabria, Janko Mošnja da Pola e Marčelo Starčić di Canfanaro (Istria) e Šime Vidulin. Nella colonia finale ha riguardato il periodo del tardo 20° e l'inizio del 21° secolo. Sono stati scolpiti i seguenti personaggi:

-    Josip Barković (1918 – 2011) – lo scrittore croato, nativo di Gacka
-    Zlatko Šimunović (1936 - 1995) - il grande pittore croato di fama mondiale, nativo di Gacka
-    dr. Aurelio Kostelić (1933 - ) – il professore di Ingegneria Meccanica a Zagabria, nativo di Gacka
-    Slavica Maras-Mikulandra – attrice e poetessa
-    emblemi della 133° brigata della Guardia Nazionale a Gacka
-    dr. Egon Matijević – il chimico della fama mondiale
-    stemma della città di Otočac